Un Malware Attacca OS X: Finta Pagina FBI chiede 300 Dollari per Sbloccare il Sistema

fbi-safari-malware

Molto simile ai malware che in passato hanno infettato i sistemi Windows, sta girando in questi giorni  un nuovo tipo di attacco che mira stavolta ai sistemi OS X.

La scoperta è stata fatta dal team di Malwarebytes, secondo cui questa minaccia sembrerebbe sfruttare un exploit nel browser Safari sui sistemi operativi Apple.

Sui Mac hackerati, ogni volta che si avvia Safari, il browser mostra all’utente una pagina all’indirizzo web fbi.gov.id657546456-3999456674.k8381 . com (che dovrebbe appartenere all’FBI), che invita l’utente a pagare una somma pari a 300 dollari per sbloccare il sistema:

you have been viewing or distributing prohibited Pornographic content.. To unlock your computer and to avoid other legal consequences, you are obligated to pay a release fee of $300.

Che tradotto vorrebbe dire più o meno:

Hai visto o distribuito contenuto pornografico vietato. Per sbloccare il computer ed evitare altre conseguenze legali, sei tenuto a pagare la somma di 300$.

Se si utilizza un Mac e si riceve un messaggio del genere bisogna prima di tutto stare calmi e non allarmarsi perché si tratta semplicemente di un tentativo di scam effettuato da hacker professionisti che sfruttano un exploit presente in Safari tramite del semplice codice Javascript.

Risolvere il problema è un operazione abbastanza semplice: basta solamente aprire il menu di Safari, cliccare su “Reset Safari” e assicurarsi che tutte le caselle di controllo siano spuntate prima di cliccare su “Reset“:

via|malwarebytesblog

Close
Basta un Mi Piace per darci il tuo supporto
Segui Revoblog tramite il tuo Social Network preferito